Contaminazioni Lab

Laboratorio teatrale e di drammaterapia in collegamento con il carcere di Busto Arsizio

Il corso

Un ponte artistico fra dentro e fuori il carcere per chi cerca un percorso creativo con forte taglio sociale. 

Nell’attesa di potere riattivare il laboratorio teatrale integrato all’interno del carcere affrontiamo la situazione attuale proponendo un collegamento tra il gruppo esterno e il gruppo interno, tramite la scrittura, l’utilizzo di fotografie, attraverso esperienze teatrali che partano dagli stessi stimoli dentro e fuori, così da operare un lavoro artistico condiviso con l’obiettivo di accorciare le distanze.

Non sono richieste precedenti esperienze teatrali. Il laboratorio potrà avere come esito uno spettacolo / performance finale, rappresentato presso il Circolo Gagarin.

Perché Contaminazioni Lab? Perché è anche un’occasione di integrazione tra fuori e dentro il carcere: è un luogo accogliente in cui attori della compagnia l’Oblò non più ristretti possono rimanere in contatto con l’associazione attraverso il laboratorio.

Da dove nasce la nostra idea? Dal desiderio e dalla convinzione che i legami artistici e umani possano realmente contribuire alla costruzione di una rete di cittadinanza attiva. 

Partecipazione

Lezioni: incontri settimanali di teatro ogni martedì sera da ottobre 2020 a giugno 2021, dalle ore 21.00 alle 23.00. In più, una giornata al mese di laboratorio al sabato mattina (dalle 10 alle 12), itinerante nei luoghi significativi per il percorso del gruppo.

La partecipazione al corso è riservata ai soci ARCI e UISP.

Costi: 70€ / mese


Lezione di prova gratuita riservata ai soci, su prenotazione: martedì 13 ottobre 2020, dalle 21.00 alle 23.00

ATTENZIONE — I posti sono limitati causa protocolli sanitari Covid-19. Prenota la lezione di prova gratuita riservata ai soci mandando una mail.


Conduttori: Elisa Carnelli e Sara Terlizzi (teatro e drammaterapia), Andrea Corradi (teatro)

Oblò – Liberi dentro

La compagnia teatrale L’Oblò Onlus, nasce dall’esperienza decennale dei suoi fondatori fra carcere, teatro e scuola. Realizza eventi artistici e culturali fuori e dentro il Carcere di Busto Arsizio, coinvolgendo detenuti, giovani, scuole e persone interessate ai temi di giustizia, legalità, prevenzione del disagio sociale e devianza. Si impegna nel costruire una rete di cittadinanza attiva e creativa attraverso legami artistici e umani.


Il corso è stato riattivato e realizzato con il sostegno di Fondazione Comunitaria del Varesotto.